La foto in copertina di questo articolo risale alla “Hollywood” del 1924, si tratta dello shooting in cui è stato catturato il celebre ruggito del leone che per anni è stato il protagonista della sigla della grande major Metro Goldwyn Mayer .

La mascotte della MGM, e prima ancora della Goldwyn Pictures, che compare nei loghi animati delle compagnie, si chiama Leo the Lion (“Leo il leone”); storicamente, nel ruolo di Leo the Lion furono alternati ben sei leoni diversi, il primo dei quali, Slats, fu addestrato da Volney Phifer a ruggire al segnale del “Ciak”. Nato allo Zoo di Dublino il 20 marzo 1919 , Slats è morto nel 1936 ed è sepolto a  nel New Jersey.

Ovviamente anche oggi c’è un leone che ruggisce all’inizio di ogni film della MGM, ma come ogni marchio ha un restyling, anche il celebre felino è stato sostituito più volte nel corso dei decenni. All’inizio il filmato che introduceva i film era muto e in bianco e nero, mentre adesso il ruggito è creato al computer, e l’immagine del leone è in 3D.